Se dico Stati Uniti d’America, la maggioranza delle persone associa queste parole: Thanksghiving, Black Friday e Pancakes.

Avete presente quelle belle frittelle, che ricordano vagamente le crepes, più cicciotte e dall’aspetto così invitante?

Bene, io conoscevo già i pancakes prima di trasferirmi in USA. Una mia amica anni fa, aveva l’abitudine di prepararli la domenica mattina a colazione e spesso mi invitava a casa sua per degustarli. Erano buonissimi!!

Ho pensato di proporvi la ricetta dei pancakes americani per la felicità del vostro palato, perché sono davvero buoni. Si possono gustare accompagnati con lo sciroppo d’acero, con una spolverizzata di zucchero a velo o con la frutta fresca.

I più golosi, accompagnano i pancakes con salsa di cioccolato o panna montata. Io personalmente, li preferisco easy, con lo sciroppo d’acero e lo zucchero a velo, ma è una questione di gusti.

I Pancakes si possono gustare accompagnati con lo sciroppo d'acero, con una spolverizzata di zucchero a velo o con la frutta fresca.

Per: 2 persone

Difficoltà: facile

Tempo di preparazione: 20 minuti

Tempo di cottura: 20 minuti

Ingredienti per 9/10 Pancakes

1 uovo

3⁄4 cup di Latte (177.44 ml)

2 cucchiai di Burro o Margarina

1 cup di Farina (120 gr)

1 cucchiaio di Zucchero

1 cucchiaino di Baking Powder (lievito in polvere)

1/2 cucchiaino di Sale

La ricetta che ho sperimentato, l’ho trovata sul sito Food.com . Per facilitarvi il lavoro, ho inserito anche i grammi come unità di misura. Io invece mi sto abituando ed utilizzo sempre più le Cup, che non sono delle tazze da te, ma le unità di misura anglosassoni.

Preparazione

Iniziamo la preparazione dei pancakes fondendo il burro a fuoco bassissimo, per poi lasciarlo intiepidire.

Mescolate insieme gli ingredienti secchi, ovvero la farina, lo zucchero, il lievito in polvere e il sale.

Sbattete leggermente l’uovo e poi aggiungete il latte e il burro fuso. Ovviamente, latte intero e burro faranno le frittelle più saporite, ma si può optare per un latte più magro o olio al posto del burro, se necessario.

Versate gli ingredienti umidi nella ciotola degli ingredienti secchi e mescolate. Non deve risultare un composto perfetto. Alcuni grumi sono regolari, l’importante che non vi siano sacche di farina asciutta sul fondo della ciotola.

A questo punto, scaldate una padella antiaderente, unta d’olio, a fuoco medio-basso per circa cinque minuti.

Per testare il calore nella padella, aggiungete una goccia di pastella: se sfrigola intorno ai bordi, è pronta per cuocere.

Utilizzate un piccolo mestolo per fornire la stessa quantità di pastella nella padella per ogni pancake, così avrete più frittelle di dimensioni uniformi. Utilizzate la parte posteriore del piccolo mestolo per diffondere delicatamente l’impasto in una forma circolare.

Lasciate cuocere i pancakes per circa tre minuti, fino a quando le bolle si formeranno sulla superficie della pastella. Capovolgete con cautela i pancakes e cuocete sul secondo lato fino alla doratura.

A questo punto, non esitate a cospargere i pancakes con frutti di bosco freschi, fette di banana o gocce di cioccolato. E buon appetito 😉