In tanti mi scrivete per chiedermi come fare per trasferirsi in Usa.

Ora come ora trasferirsi in Usa non è per niente facile, anzi è più facile per un cammello passare per la cruna di una ago, vedi le ultime decisioni prese in merito all’immigrazione.

Il paradosso forse è esagerato, ma era per farvi capire che per trasferirsi in Usa, bisogna armarsi di infinita pazienza. E poi non è mai abbastanza.

E’ tutta una questione di Visto. Ma in pratica, che cos’è un Visto?

Un cittadino non americano che desidera recarsi negli Stati Uniti d’America, deve prima ottenere un Visto, che verrà inserito nel passaporto del viaggiatore o in altro idoneo documento di viaggio.

In linea di massima i Visti si dividono in due categorie principali: quelli destinati ad un soggiorno temporaneo negli Stati Uniti d’America e quelli richiesti invece da coloro che intendono trasferirsi permanentemente.

Quindi come prima cosa, anche prima di organizzare il viaggio, consultate il sito de l’ Ambasciata e Consolati degli Stati uniti d’America in Italia. Lì troverete tutto quello che c’è da sapere.

N.B. Pochi giorni dopo il suo insediamento, il presidente statunitense Donald Trump, ha firmato il decreto che blocca gli ingressi in Usa da 7 stati musulmani: Iran, Libia, Iraq, Somalia, Sudan, Yemen e Siria.

Persone con regolare visto, sono state bloccate in aeroporto per alcune ore e si sono viste negare l’ingresso negli Stati uniti d’America. Questo per dire che tutto può succedere e non ci sono più certezze.

Ora come ora trasferirsi in Usa non è per niente facile!

Bando alle ciance, esistono vari modi che permettono di trasferirsi in Usa per un certo periodo di tempo o per i più fortunati, magari per tutta la vita. Scopriamoli insieme.

Il modo “più semplice” ed economico è partecipare alla Electronic Diversity Visa Lottery.

Ogni anno il Governo americano mette in palio ben 50.000 Permanent Resident Card, più comunemente chiamata Green Card. La partecipazione alla Lotteria è completamente gratuita, diffidate quindi dai siti dove richiedono somme di denaro!

Chi possiede il Permanent Resident Card, dopo 5 anni di regolare residenza negli Stati Uniti d’America, può richiedere la cittadinanza americana. Insomma questa Green Card è bell’ambita da tutti.

Noi sono due anni che si tenta la fortuna, ma per ora nada de nada. Per partecipare nuovamente alla lotteria bisogna attendere il 4 Ottobre 2017. Intanto incrociamo le dita, perché i primi di Maggio 2017 si conosceranno i fortunati vincitori della passata edizione.

Un altro modo per trasferirsi in Usa è innamorarsi perdutamente di un uomo o di una donna americana e convolare a nozze.

Il matrimonio con un cittadino americano è un altro modo per trasferirsi in Usa

Lo so che detta così suona male, però nella vita tutto può succedere, perché no? Io sono una inguaribile romantica, sapevatelo.

Se ti sposi con un cittadino americano dopo 3 mesi hai diritto alla Green Card e dopo 3 anni puoi richiedere la Cittadinanza Americana.

Per quest’ultima, non sarà una passeggiata, perché dovrai dimostrare che vivi assieme al tuo coniuge. Purtroppo in tanti ricorrono a matrimoni combinati solo per richiedere il Permanent Resident Card.

Per questo il Governo americano ti chiederà la dichiarazione dei redditi congiunta, i conti di casa con entrambi i vostri nomi ricadenti allo stesso indirizzo e contratti telefonici sottoscritti a nome di entrambi i coniugi. Penso che sia del tutto normale.

Il terzo modo per trasferirsi in Usa è valutare l’idea di fare un un corso di studio accademico presso una scuola o università.

Prima di poter fare domanda per questo tipo di Visto, è necessario fare richiesta di iscrizione ed essere accettato da una scuola riconosciuta dal SEVP (Student and Exchange Visitor Program).

Ti consiglio di visitare il sito EducationUSA per conoscere le opportunità di studio negli USA o il sito STUDY in the STATES per la ricerca di scuole certificate dal SEVP.

Con questo tipo di visto sarà consentito entrare negli USA massimo 30 giorni prima della data d’inizio del programma di studio.

Il terzo modo per trasferirsi in Usa è valutare l'idea di fare un un corso di studio accademico.

Un altro modo per trasferirsi in Usa è trovare una azienda che faccia da sponsor.

Questo è il nostro caso: una azienda americana ha proposto a mio marito di lavorare qui a Nashville e nel pacchetto erano compresi i Visti per tutta la famiglia.

In pratica l’azienda che ti vuole assumere, deve dimostrare che le tue capacita`sono uniche ed introvabili in nessun altro cittadino americano e che sei bravo nel tuo lavoro più di chiunque altro.

Quindi se hai intenzione di trasferirti in Usa per fare il cameriere o il lavapiatti, cambia idea e non avventurarti nemmeno. Sprecheresti tempo, energie e denaro.

Il quinto modo per trasferirsi in Usa è intraprendere un’attività commerciale.

Faccio una premessa: I Visti per Commercio e per Investimento sono stati istituiti per facilitare e migliorare l’interazione economica tra gli Stati Uniti d’America ed altri paesi.

Questi tipi di Visto non sono stati concepiti come strumento per cittadini stranieri per andare in pensione o semplicemente stabilirsi nel Paese.

I Visti Commercio e Investitori possono essere rinnovati o prorogati solo se l’investimento o il commercio continua a soddisfare tutti i requisiti e i regolamenti delle leggi sull’immigrazione degli Stati Uniti d’America.

Quindi se desideri rimanere a tempo indeterminato negli Usa, dovrai richiedere un visto di immigrazione appropriato.

In questo post ho elencato i modi e le ragioni più frequenti che permettono di trasferirsi in Usa, ma ce sono tanti altri.

Come dicevo all’inizio, bisogna armarsi di santa pazienza, perché per ottenere un Visto per gli Usa ci vuole tempo. E’ anche vero che dipende tutto da cosa si vuole fare e da quanto si vuole rimanere.

Noi, per esempio, prima di ottenere il Visto abbiamo atteso quasi 10 mesi. Ormai avevamo perso le speranze.

L’ultima cosa che mi sento di dirvi, ma di certo non meno importante, non fate i furbi! Entrare in maniera clandestina, non giova a nessuno, soprattutto a voi stessi. Anche perché se vi beccano, si torna a casa senza passare dal via!