Sono felice di condividere sul mio blog l’intervista a Enrica Alessi che nel 2011 fondò Crem’s Blog. Io ed Enrica ci conosciamo da una vita, dai lontani banchi di scuola (oh mamma quanto tempo è passato?!?). Lei è la dimostrazione che il detto Volere è potere è veritiero.

Sono felice di ospitare sul mio blog l'intervista a Enrica Alessi che nel 2011 fondò Crem's Blog. Io ed Enrica ci conosciamo da una vita, dai lontani banchi di scuola (oh mamma quanto tempo è passato??). Lei è la dimostrazione che il detto Volere è potere è veritiero.

Enrica oltre a curare Crem’s Blog, collabora con Vanityfair.it, Lampoon.it ed è beauty reporter per Glamour.it.

Ecco a voi 10 domande per conoscere meglio Enrica Alessi e il suo Crem’s Blog.

Come è nata la passione per la moda?

E. Certe cose credo che nascano così, fanno parte del codice genetico. Forse l’ho ereditato dalla mia nonna paterna, altrimenti detta #LaNonnaGlitter perché è sempre sberluccicosa. Quando ci vediamo, e purtroppo capita raramente, è divertente perché ci facciamo i complimenti a vicenda.

Quando hai deciso di fondare il blog? E perché Crem’s Blog?

E. Tutto è cominciato con una sfida, volevo capire le dinamiche del fashion system, perché i prodotti funzionano, come fanno i designer ad avere successo, come si compra, come si vende. A questa curiosità ho unito la mia passione per scrivere ed è nato Crem’s Blog, che si chiama così per la fusione dei nomi delle mie piccole pesti: CaRola e EMma.

Si è appena conclusa la settimana della moda a Milano: mi puoi dare qualche anticipazione a caldo?

E. Questa volta l’ho seguita in differita, ho un progetto impegnativo che mi porta via molto tempo. Anticipazioni poche, consigli, uno: Mettetevi ciò che vi entusiasma! Anche il mondo ne sarà felice.

Enrica di Crem's Blog dice: "consigli, uno: Mettetevi ciò che vi entusiasma! Anche il mondo ne sarà felice."

Consigli, uno: mettetevi ciò che vi entusiasma! Anche il mondo ne sarà felice.

Sei mamma, sei blogger, sei una gran sportiva e sei sempre in prima fila agli eventi mondani. La domanda nasce spontanea: come riesci ad incastrare tutto?

E. Qui devo qualche precisazione. La figura di blogger è solo una copertura ;-). Ho un blog, ma di fashion c’è giusto ciò che indosso – dannato DNA.

Sono diventata una gran sportiva perché il mio corpo e la mia mente hanno tanto, tanto bisogno di serotonina (specie perché sono mamma). La scelta era se “doparmi “di Prozac o fare tanta attività fisica: ho preferito la seconda.

E per quanto riguarda gli eventi mondani, beh, più che in prima fila, direi che sono abbonata ai posti in fondo, vicino ai cessi, ma a prescindere, non sono una gran viveur, sono una pantofolaia: amo stare a casa in vestaglia a scrivere, – seppure con stile eh: sono la versione femminile di Johnny Depp in Secret Window.

Come riesco a fare tutto? Con un po’ di organizzazione e qualche salto mortale, olè!

Mi puoi dare qualche consiglio di stile?

Assolutamente no! Ognuno ha il suo e deve tenerselo ben stretto.

img_0655

Dove trovi l’ispirazione per i tuoi look?

E. Dalla mia mente malata? Senza dubbio. Ciò che indosso è sempre condizionato dall’umore e dalle previsioni meteo, il resto è tutta improvvisazione.

So che stai scrivendo un libro. Di cosa parlerà?

E. Sto scrivendo un romanzo dedicato alle mamme, alle donne, a tutto l’universo femminile.

Che consiglio potresti dare a chi vorrebbe intraprendere la carriera di fashion blogger?

E. Crederci sempre e non arrendersi mai. L’Isola dei famosi ci ha insegnato più di quanto potessimo immaginare.

Nel tempo libero, concesso che tu ne abbia, cosa fai di bello?

E. Scrivo. Non potrei vivere senza un pezzo da scrivere.

Qual è il tuo sogno nel cassetto?

E. Pubblicare il mio libro. Poi il cassetto lo brucio, perché è da tantissimo tempo che il mio sogno è chiuso lì dentro.

Grazie mille  Enrica per la tua disponibilità e per  l’utilizzo di queste meravigliose fotografie.

firma_blog