Che detta così, sembrerebbe il nome di una telenovelas ambientata in America Latina. E invece no. Quando parlo de L’AMORE AI TEMPI DEI SOCIAL, parlo della mia storia d’amore con Andrea, il padre delle mie bambine.

Io e Andrea abbiamo in comune non solo lo stesso segno zodiacale (Bilancia), ma anche lo sviscerato amore per i social: dove si iscrive lui, mi iscrivo io e viceversa, insomma siamo sempre sul pezzo. Siamo due fanatici di Instagram: Andrea veramente è un fotografo mancato, lui sa racchiudere tante emozioni in un solo scatto e spesso e volentieri mi da le dritte giuste per scattare la fotografia perfetta. Io scrivo più su Facebook invece Andrea su Twitter, ma il concetto non cambia: siamo social dipendenti!

E chi ci segue sa che ci siamo fidanzati ufficialmente: del matrimonio si parlava già da tempo, mancava solo l’anello a suggellare la promessa. Francamente avevo perso ogni speranza, visto che Andrea ultimamente non si definisce un uomo troppo romantico sic… E invece un venerdì sera è tornato a casa con questo pacchettino… E che pacchettino di Pandora!

Andrea mi ha chiesto di sposarlo con una parure di Pandora! Ci è venuto spontaneo condividerlo sui social.

Ma facciamo un passo indietro. Come ci siamo conosciuti io e Andrea? Diciamo che in quel di Sassuolo ci si consce tutti di vista, anche noi appunto, ma è stato Facebook a farci avvicinare, se non fosse stato per questo social non avremmo potuto tenerci in contatto nelle lunghe trasferte di lavoro di Andrea. Una volta tornato a casa abbiamo cominciato a frequentarci come amici, ma di lì a poco capimmo che l’amicizia andava ben oltre e che volevamo qualcosa di più, allora decidemmo di metterci insieme e di frequentarci come coppia.

Il poco tempo passato insieme era davvero piacevole: ci siamo concessi una breve vacanza a Parigi e passato il nostro primo Natale insieme a Roma: ed è stato lì che abbiamo deciso di avere Adelaide! Ma le cose non sempre son filate lisce come l’olio: quando ci siamo conosciuti, Andrea si era appena separato e le cattiverie gratuite si sono sprecate. Prima su tutto c’erano il difficile rapporto col figlio e la ex moglie da gestire, un bel carico da novanta sul groppone, che tuttora ci toglie spesso e volentieri la serenità… Ci sono state pesanti discussioni, non lo nego, ma alla fine quello che volevamo era stare bene insieme e nonostante tutto siamo ancora qui a remare nella stessa direzione e di cose belle ne abbiamo costruite insieme, in primis la nostra famiglia, le nostre bambine!

Abbiamo scelto di condividere i nostri momenti (belli e brutti) sui social e qualcuno potrebbe obiettare: “Cosa sono queste manie di protagonismo?” Potrebbe sembrare cosi, ma vi tranquillizzo subito, non è il nostro scopo! Piuttosto io e Andrea siamo persone semplici, soprattutto sincere e proprio per questo non ci preoccupiamo di quello che condividiamo sui social, non abbiamo nulla da nascondere e di cui vergognarci. E poi tramite i social abbiamo conosciuto persone davvero speciali, alcune di queste conosciute realmente e diventate amiche, quindi ci viene spontaneo condividere con loro i nostri momenti più belli, renderli partecipi di una certa situazione o di un piacevole cambiamento.

E poi se c’è una cosa che ho imparato nella mia vita, è che alla gente piace farsi gli affari degli altri, ci va a nozze e allora piuttosto che mettere in giro notizie false, noi vi aggiorniamo regolarmente! 😉 Quindi non mi resta che salutarvi in attesa di una nuova foto, un tweet, un post e magari su qualche aggiornamento riguardo al nostro matrimonio.

PH by Giorgia Balestri © 2016 Once Upon A Dream – Tutti i diritti riservati

firma_blog