Appena scoprii di essere incinta di Adelaide, pensai subito a due cose: 1. come organizzare il mio lavoro 2. come evitare quelle fastidiosissime striature color madreperla, le terribili smagliature; loro mi accompagnano dai tempi dei tempi (comincio ad essere vecchia eh ;-)) ed hanno lasciato il segno durante l’adolescenza. E se da ragazzina le smagliature non avevano fatto grossi danni, con l’inizio della gravidanza si ripresentava il pericolo!

Lo ammetto, non sono mai stata una fanatica di creme e oli per il corpo, forse per pigrizia o che ne so… Però stavolta decisi di correre subito ai ripari e un sabato pomeriggio mi rivolsi ad un negozio specializzato in articoli per la maternità: una vastissima scelta di creme, pomate super costose, che promettevano miracoli.

Lì per lì mi feci spiegare il perché e per come, ma non convinta uscii a mani vuote dal negozio. Nel frattempo decisi dì andare in erboristeria a scegliere una tisana rilassante e subito dopo mi ritrovai tra le mani un flacone di olio di mandorle dolci, ricavato dalla spremitura a freddo, tecnica che lascia inalterate tutte le caratteristiche originali della mandorla.

La spremitura a freddo della mandorla produce il buonissimo olio di mandorle, rimedio naturale contro le smagliature.

Il proprietario dell’erboristeria mi spiegò che l’utilizzo dell’olio di mandorle dolci in gravidanza o durante una dieta dimagrante, preveniva il formarsi delle smagliature, che bastava applicarlo spesso, magari subito dopo la doccia o il bagno sulla pelle ancora umida, con movimenti circolari. Il prezzo davvero contenuto, circa 12 euro, mi convinse del tutto a comprarlo!:) Acquisto mai più sensato, cominciai ad utilizzarlo dalla sera stessa: ne bastava davvero un cincinnino, per nutrire in profondità anche le pelli più secche, tipo la mia!

L’olio di mandorle dolci è utile non solo nel prevenire le smagliature, è ottimo per fare massaggi ai neonati o per trattare le irritazioni da pannolino, c’è chi lo usa costantemente al posto della crema per il cubetto.

Anche adesso che aspetto la mia secondogenita, utilizzo sempre l’olio di mandorle dolci e siccome con questa gravidanza i miei capelli sono diventati più secchi, ogni quindici giorni prima di lavare i capelli faccio un impacco: applico sulle punte l’olio di mandorle dolci e lascio in posa una mezz’ora e poi sotto la doccia; i capelli sono più morbidi e più lucidi!

Non è finita, perché l’olio di mandorle dolci dai molteplici benefici, lo si può utilizzare dopo la ceretta per eliminare eventuali residui di cera, senza irritare la pelle. Oppure, come si legge sulla confezione, si consiglia l’assunzione di un cucchiaio di olio di mandorle dolci la mattina, per facilitare il lavoro dell’intestino… Son sincera, questo non l’ho mai fatto…

Questi e altri sono i motivi per avere sempre in casa un flacone di olio di mandorle dolci spremitura a freddo a portata di mano!

(Pubblicavo questo post il 22 Aprile 2015 sul blog Ninna Nanna Ninna – O)

firma_blog